News e Comunicati

IL FOCUS SUL CORSO DI TECNICHE E STRUMENTI DI GESTIONE ALBERGHIERA

Commenti e considerazioni sul primo evento promosso e sponsorizzato da Fas Italia in collaborazione con Nea Xenia Lab, il laboratorio d'idee e consulenze per gli operatori alberghieri, che ne ha organizzato e relazionato i contenuti tra cui: brand awareness e reputation per le strutture ricettive; sinergie e sviluppi di opportunità di business con particolare attenzione ai rapporti con le banche e gli istituti di credito in generale; una vision improntata sullo sviluppo di rapporti di partnership piuttosto che cliente/fornitore.

70 operatori di settore tra direttori d'Albergo, responsabili marketing e vendite di strutture ricettive.

Numeri alla mano il corso Tecniche e Strumenti di gestione alberghiera è stato un successo.
Il 100% delle schede di questionario raccolte dai partecipanti, che hanno voluto lasciare una loro valutazione, ha ritenuto interessante e utile la presenza di Fas Italia con i propri prodotti e la stessa percentuale consiglierebbe questo corso ad un collega.

Grafico di valutazione del Corso sulle Tecniche e gli Strumenti di gestione alberghiera del 12 giugno 2013
Nutrita la partecipazione delle strutture ricettive romane, come ovvio vista la location scelta (Il Centro Congressi dell'Hotel Artis di Roma), così come le inevitabili defezioni dell' "ultimo minuto" proprie di un evento gratuito in cui la prenotazione avviene sulla parola. Non è stata però da meno la partecipazione di operatori di settore provenienti da altre regioni italiane, come: Verdemare S.r.l. di Ascoli Piceno, l'Hotel Villa Carlotta di Firenze, il Domus Hotel di Isernia e poi la Canado S.r.l. di Livorno o il Panoramic Hotel Taormina di Messina e ancora Living Hotels (Hotel Cenacolo Assisi) di Parma, Una Hotel Versilia di Pistoia, M.I.V.A.V. S.r.l. di Ragusa, Agri 2000 Paestum di Salerno, Hotel Scapolatiello e Villa Rizzo Resort and S.p.A. sempre dalla provincia di Salerno, Hotel Berti di Teramo, Albergo Duomo Residenza dei Principi di Santacroce di Terni.

Sarebbe doveroso elencare tutte le strutture che hanno confermato la loro intenzione ad aderire riempiendo l'aula, così come quelle strutture - non poche - che hanno disdetto la loro adesione avvertendo con mail o fax o con un semplice post su Facebook, perché tutte espressioni e testimonianza di passione e professionalità.

Prima a loro e poi a tutti gli altri, Fas Italia come promesso sta dedicando delle iniziative post-evento come l'invio delle schede del corso inclusive delle slide prodotte dai relatori Nea Xenia Lab.

L'obiettivo del corso non era quello di fare promesse o cavalcare tendenze di mercato aliene a singole realtà di territorio, e nemmeno di offrire formule magiche pronte all'uso. Il 12 giugno di Nea Xenia Lab era stato pensato per fornire spunti concreti riguardo l'utilizzo di strumenti, della creatività e dell'ottimizzazione delle risorse a disposizione di una struttura ricettiva, necessari per individuare e affrontare opportunità di profitto che non disattendano le aspettative dell'Ospite ma che invece possano creare i presupposti di una sua attrazione e fidelizzazione. 

Roberto Necci e Guglielmo del Fattore (co-fondatori Nea Xenia Lab) hanno avuto il pregio raro di proporsi (e non contrapporsi) alla platea di professionisti fornendo loro spunti di riflessione mai banali, sempre attuali e consapevolmente sfrondati da qualsiasi corollario semplicistico o generalizzante. Così come Fas Italia nelle persone di Stefano e Andrea Mandò - rispettivamente A.D. e Responsabile commerciale della società toscana specializzata in forniture per alberghi - di cui i partecipanti ne hanno potuto apprezzare il claim, per alcuni sconosciuto fino al 12 giugno, "il valore aggiunto per le strutture ricettive" espresso in "presa diretta" da un modo di porsi che nulla ha a che fare con il freddo rapporto cliente fornitore ma che è invece orientato verso una interpretazione che afferma il cliente quale partner del fornitore, a cui spetta invece il delicato e fondamentale compito di accompagnare il cliente nel suo percorso professionale, sempre unico.

Istantanea dell'intervento di Stefano Mandò durante il Corso organizzato da Nea Xenia Lab e promosso da Fas Italia del 12 giugno 2013"Siamo intervenuti nei dibattiti" - afferma Stefano Mandò - "perché la nostra visione di business alberghiero si ritrova in quella dei fondatori della Nea Xenia Lab già nel modo di proporsi proprio di professionalità forti quando spinte da competenze indiscutibili e passione da vendere. Così una volta scelte le tematiche del corso e degli argomenti di sessione, non dovevamo conoscerne i dettagli in anteprima così come non dovevamo suggerire le priorità di contenuti. Quando si relazionano competenze trasversali c'è un solo modo perché si possano creare forti sinergie. Lo riassumo così. A ognuno le sue competenze per un obiettivo in comune stimolante per la sua oggettività".

"Il nostro intervento nei dibattiti è avvenuto sull'onda dei contenuti trattati e della capacità di coinvolgere dei relatori Nea Xenia Lab" - spiega Andrea Mandò - "Sia con Guglielmo del Fattore che, curando l'aspetto commerciale dell'albergo, vede nei minibar interessanti opportunità di profitto e di possibilità di attrazione da parte di alcune determinate categorie di clienti con offerte ad hoc. Sia con Roberto Necci che vede nei conti anche le tante possibilità di introiti da parte del minibar o di altri prodotti che possono essere venduti negli Alberghi senza essere considerati invasivi dagli Ospiti".

"Questo corso è stato tra gli incontri che abbiamo fatto fino ad ora" - dichiara Roberto Necci - "quello che mi ha colpito di più. Sia per la collaborazione con Fas Italia, perché raramente mi è capitato di incontrare non solo aziende ma imprenditori con la loro lungimiranza e soprattutto passione. In particolare mi ha colpito ritrovare in Andrea Mandò gli stessi aspetti che hanno portato me ad appassionarmi al lavoro della mia famiglia. Le tematiche affrontate dal corso non erano semplici. Qualcuno direttamente mi ha detto che c'erano troppi argomenti importanti ma questo secondo me e Guglielmo è un bene. Così come terremo in massima considerazione i feedback delle schede di gradimento degli operatori alberghieri che hanno partecipato all'evento, perché a prescindere dai buoni voti ottenuti ciò che per noi fa la differenza sono le critiche costruttive, i suggerimenti, le reazioni specifiche ai nostri due interventi, fondamentali per noi per migliorare le presentazioni in vista dei prossimi incontri".

Guglielmo del Fattore durante la sua relazione nell'ambito del Corso del 12 giugno 2013 sulle tecniche e gli strumenti di gestione alberghiera

FAS ITALIA
Il valore aggiunto per le strutture ricettive
www.fas-italia.it | www.impresahotel.it
Via La Farina 30r - 50132 Firenze
tel. 055-470536
fax 055-474345
mail info [at] fas-italia.it