Convegno "Il frigobar in Albergo"

La nostra partecipazione al convegno che si è tenuto ieri a Milano "Come creare reddito con il frigobar, gestione e novità", organizzato da Jobintourism ci ha dato modo di confrontarci con le varie esigenze degli Albergatori, che hanno apprezzato sia le nostre soluzioni hardware e software di frigobar, che la nuova proposta di un approccio innovativo a questo servizio, grazie anche ai nuovi prodotti per rifornimento del frigobar.
Al convegno hanno partecipato principalmente Albergatori dell' hinterland milanese, gli interventi sono stati moderati da Sig. Massimiliano Sarti.
Di seguito riportiamo alcune domande che ci hanno rivolto gli intervenuti a cui abbiamo risposto.

D: Quale differenze ci sono tra i frigobar destinati agli  hotel 4 stelle  e quelli per gli hotel 5 stelle, in termini di hardware, ma anche di prodotti?
R: Per quanto riguarda il minibar in se in realtà non ci sono grandi differenze se questo e' collocato all'interno di un mobile. Diverso se il minibar diventa parte dell'arredamento esterno, cioè visibile, quindi a parte il modello con porta in vetro, che incentiva anche le vendite, noi offriamo soluzioni  di minibar personalizzabili, anche con un colori specifici a richiesta del cliente, per intonarsi all'arredo della camera, questa soluzione e'molto apprezzata dagli alberghi da5 stelle. Oppure le colonne attrezzate multifunzione, che diventano il punto di attrazione della camera, infatti qui si possono collocare tutti i prodotti di servizio al cliente, minibar, cassaforte, set bollitore, accessori vari come libri e altre cortesie per l'ospite. Un minibar studiato proprio per un 5 stelle e' il minibar a parete, e' un prodotto di design made in Italy, è come un quadro d'autore, con cornice in varie tipologie per intonarsi con lo stile della camera e all'interno ha una bottiglia di champagne e due calici.
Semmai la differenza più sostanziale e' il contenuto del minibar, magari di questo ne parliamo dopo.

D: La tecnologia oggi si evolve a velocità sempre più elevate: quali sono perciò le novità nel settore del frigobar e le possibili evoluzioni future?
R: Sul mercato ci sono da anni sempre i soliti modelli, oggi, noi offriamo soluzioni innovative, che possono incontrare il favore dell'albergatore e del cliente ospite, come ad esempio il AppFrost, la web app che consente al cliente di conoscere il contenuto del minibar, con foto, descrizioni, prezzo di ogni prodotto e relativo prezzo con il carrello per gli acquisti.
 
Oppure parlando sempre di tecnologia il minibar parlante, un maggiordomo virtuale che da il benvenuto al cliente o lo informa sul contenuto del minibar, o il minibar che segnala alla reception l'apertura della porta, cosi da poter chiedere l'eventuale consumazione solo ai cliente che hanno aperto il minibar.
Ma anche il nuovo modello che abbiamo messo in distribuzione in questi giorni, il minibar che si apre con la stessa tessera della camera.
Noi investiamo molto in ricerca e sviluppo di nuovi modelli che possono andare incontro alle esigenze dell'albergatore ma anche dell'ospite, cioè di quella persona che poi usufruisce di questo servizio e che determina il successo di un Albergo.

D: Come sono cambiati i prodotti da frigobar negli ultimi anni? Quali le novità e i trend dei prossimi anni?
R: Secondo noi purtroppo non sono cambiati, ed e' per questo infatti che il minibar vende poco, non c'e stimolo da parte del cliente ad acquistare la classica bevanda che beve normalmente al bar o acquistare un pacchetto di noccioline. Non c'è curiosità, il cliente non viene invogliato con prodotti gustosi ed invitanti, ed e'per questo che abbiamo aggiunto alla nostra offerta anche una gamma di prodotti per rifornimento per minibar innovativi, che stimolano l'acquisto, anche solo per la curiosità di assaggiarli. La novità sta proprio qui offrire prodotti diversi e proporli in modo diverso, ad esempio la creazione di un menu del minibar più accattivante, portadepliant che incentiva l'utilizzo del minibar, offerte, ecc.
Il trend e'quello ormai consolidato del settore alimentare, prodotti sani, nutrienti, biologici.

D: Come si potrebbe educare meglio il cliente a non commettere false dichiarazioni? O anche solo motivarlo nella consumazione?
R: Il prezzo, secondo noi non c'e che il prezzo che deve essere equo, magari con un prezzo politico magari sull'acqua. Il cliente non si sentirà  preso per il collo, magari per i prodotti di cui abbiamo parlato prima magari si sentirà preso per la gola!  Se il prezzo richiesto e' precipito come onesto il cliente non rischierebbe, e' un po' il discorso delle tasse, in fondo gli studi dicono che se la percentuale di tasse fossero più basse ci sarebbe meno evasione.
Per Incentivare le vendite non esiste una ricetta ma tante, ogni albergo ha la sua storia, la sua fascia di clientela, quindi si deve provare, trovare i giusti prodotti il prezzo giusto, ecc., la promozione giusta. Fare dei test in alcune camere per trovare per quell'albergo il miglior risultato.
Poi dovremo anche capire quanto effettivamente sono queste false dichiarazioni, molte volte si ingigantiscano solo perché fa rabbia ad essere fregati, per cui le poche volte che succede ci sembra chissà che danno abbiamo subito.

D: Come valutate la disponibilità di un fornetto in camera per riscaldare cibi pronti?
R: Pensiamo che può essere un idea, tutto quello che viene messo a disposizione in più all'ospite e'utile per distinguersi, chiaramente bisogna valutare i pro e i contro, vedere che problematiche di gestione e/o pulizia può portare, ma come abbiamo detto prima si devono fare sempre dei test, si prova in poche camere e se poi questo ci porta più clienti o clienti più soddisfatti si estende alle altre camere.
Suggerirei anche una piccola macchina per la produzione per il ghiaccio, molta apprezzata dalla clientela straniera, che ormai ha sorpassata quella italiana.

Al prossimo appuntamento a Roma per un corso specifico pre creare reddito all'albergatore e soddisfazione all'ospite con il nuovo servizio del minibar.
22 Gennaio 2014 | News
2014!
Titolo filtro news