Superammortamento: i benefici per il settore alberghiero

É tempo di rinnovare il proprio albergo! Mai come in questo periodo, infatti, si può dare il via a ristrutturazioni e lavori di restyling per rinnovare la propria offerta di ospitalità e rendere il soggiorno dei clienti ancora più confortevole.
Superammortamento: i benefici per il settore alberghiero
Con la Legge di Stabilità 2016 è stato introdotto il cosiddetto “superammortamento” per le imprese che investono in beni strumentali: scopriamo insieme tutti i vantaggi fiscali per chi sceglie di rinnovare la propria struttura ricettiva.
Si tratta di una delle novità più interessanti contenute nella nuova legge: tutte le aziende che investiranno in beni necessari per lo svolgimento della propria attività avranno la possibilità di ammortizzare i costi per il 140% della somma spesa anziché per il 100%.
Facendo un esempio concreto, se il titolare di una struttura ricettiva spende 10.000 euro per l’acquisto di nuove dotazioni e nuovi arredi, il costo deducibile ai fini fiscali sarà di 14.000 euro.
Il provvedimento consente quindi di aumentare la quota fiscale di ammortamento, rispetto a quella
prevista attualmente, di ben 40 punti percentuali.
Per i professionisti del ricettivo (Alberghi, Be&B, Agriturismi), quindi, è arrivato il momento di rinnovare le dotazioni delle proprie strutture.
Grazie al superammortamento, infatti, oggi è più conveniente investire un budget nell’acquisto di nuovi arredamenti e nuove forniture che consentiranno di rendere maggiormente accurata l’ospitalità in albergo.
 
Come ben sappiamo, il settore alberghiero è sempre al centro di novità ed evoluzioni, ed è sempre importante, per mantenere viva la propria struttura, rinnovarne le dotazioni, al fine di rendere più efficiente, confortevole e gradevole il soggiorno dell'ospite.
Facciamo alcuni esempi pratici partendo dalle camere d’albergo.
Come abbiamo sottolineato più volte in passato, l’arredamento non può essere considerato un elemento inamovibile e immutabile nel tempo. Risulta importante mettere da parte una parte dei ricavi per procedere periodicamente al rinnovo degli arredi e dei complementi. Come dimostrano le normative in vigore, inoltre, alcuni elementi, come ad esempio i materassi, vanno cambiati periodicamente, per assicurare ai clienti il massimo comfort nelle ore di riposo.
Passiamo ora a tutte quelle dotazioni tecnologiche che non possono mancare in una camera d’albergo: dalle nuove casseforti, che consentono all’ospite un utilizzo più semplice seguendo pochi e semplici passi, ai frigobar più moderni, che coniugano design e risparmio energetico e sono caratterizzati da zero emissioni di suono.
 
Rinnovare anche le attrezzature per la pulizia, poi, risulterebbe un buon sistema per avere del personale che lavora in maniera più efficiente e veloce. Inoltre non possiamo dimenticare la sala colazione e gli spazi adibiti alla ristorazione: gli spazi comuni devono essere allestiti con la massima cura per permettere all’ospite di usufruirne in maniera piacevole.
Investire in nuove attrezzature per la prima colazione può essere il modo di ripensare al servizio in modo innovativo. Il rinnovo non passa solo dall’allestimento delle sale, ma anche dall’investimento in nuove tecnologie che contribuiscano a migliorare il servizio e a venire incontro alle esigenze del viaggiatore moderno.
 
Ad esempio possiamo segnalare l’applicazione Smart Room, che consente all’ospite di leggere il menu nella propria lingua madre. Questo software può essere utilizzato per migliorare il servizio in camera e per rendere più semplici le ordinazioni nel ristorante dell’albergo. Questa tipologia di applicazione offre diversi vantaggi: invoglia il cliente a ordinare, diminuisce la possibilità di errori nella trascrittura degli ordini da parte del personale e allo stesso tempo evita al cliente di scegliere qualcosa a cui potrebbe essere allergico o che potrebbe non gradire.
È importante, pertanto, analizzare lo stato del proprio albergo, capire se in passato si sono ricevute critiche da parte degli ospiti e migliorare di conseguenza, indirizzando gli investimenti per rendere il proprio servizio maggiormente orientato alle richieste del cliente. E con il superammortamento, è davvero arrivato il momento di acquistare!
07 Gennaio 2016 | Notizie utili